Elegia evocativa su di un casolare abbandonato

Price: €1,00

Parole e musica: Michelangelo Severgnini

 

<<Una coltre di nebbia mista a un afflato sabbioso
Sovra mura crollate solaio incerto franoso
Trovo stanze di muffa e ragnatele sovrane
Ora esploro stalle un tempo a mucche prigione

Penso a sudore e paglia a fiato grosso e caldo
Uno stemma in disuso su cui è dipinto un araldo
Aia biada e cespugli lucertole sassi e topi
Una cariola storta scricchioli e scorza di scopi

Pioggia su un vecchio carro gabbia di ruggine e vento
Donde passero morto recluso evoca un accento
Spettro che dal passato reclama pace agli oppressi
E ad un riccio che fruga gli par che ancora non cessi

Sif 'sa lasif an cala ca' là
Lasif 'n da la stala l'aca trala 'n sa sà>>

 

Nicola Colombo: pianoforte.

Marco Cappelletti: canto.

Serena Brindisi: violoncello.

Paolo Lo Polito: sax.

Alessandro Gorna: batteria.

Carlo D'Angelo: chitarra elettrica.

Michelangelo Severgnini: contrabbasso, canto.

Morena Brindisi: canto.

sviluppato dalla MFM - ottimizzato per una visione a 1024x768 su Mozilla Firefox